MENU

Testo Canzone - LYRICS

Nanà - Sal Da Vinci, Franco Ricciardi, Andrea Sannino

Prigioniero del tuo eterno incanto
Fra quei vicoli che ho amato tanto
che meraviglia sei


Nanà - Sal Da Vinci, Franco Ricciardi, Andrea Sannino - Testo Canzone - LYRICS

Prigioniero del tuo eterno incanto
Fra quei vicoli che ho amato tanto
che meraviglia sei

Un linguaggio che ti tocca dentro
tu da sola e tutto il mondo contro
il rispetto che non c’è
tu la madre invece noi non ci preoccupiamo più
se esisti veramente tu

Sei panni stesi e fantasia
l’assoluta garanzia che questi occhi hanno i colori tuoi
mai non potrei tradire mai
le emozioni che mi dai questo mare che ti meriti
vecchi e bambini gli stessi destini
la Napoli degli ultimi romantici




Sono sempre i soliti problemi
i signori nascono signori
e la feccia è sempre là
sporca e senza dignità
come amaro che un fratello cambi faccia pure lui

Sei San Gennaro e l’eresia
sangue, spaccio e crudeltà
ma tu sai come difenderti
guai a chi non ti rispetterà
sarò sempre qui Nanà a sostenere la tua verità
vecchi e bambini non siete soli
Napoli è di tutti i romantici

Giù quella maschera mai più
Pulcinella vieni via, abbandona quella compagnia
noi ritorniamo ancora noi
grandi sentimenti e poi




un cuore immenso e disponibile
Napoli esisti con pregi e difetti
le smorfie e i gesti, le mille stagioni tu..

Nanà, nanà, nanà.



More by SANDERLEY

TRENDS - SONG LYRICS
Radar by Sanderlei
Everything in the musical world / Tudo que rola no mundo musical / ทุกอย่างในโลกดนตรี / Все в музыкальном мире / 音楽界のすべて.